Fondatore

 
 

 

 
 

Itinerario Fondazionale

ALLE ORIGINI DELLE FIGLIE DI MARIA MISSIONARIE

L’idea e la possibilità di una fondazione
nell’esperienza e nella riflessione di Padre Giacinto Bianchi

Come tutte le storie vive, che ancora oggi coinvolgono persone ed attività, anche la storia del nostro Istituto è interessante. Prima di tutto perché è la “nostra” storia, poi perché è una storia lunga: oltre 130 anni, che ha attraversato quella che viene definita l’età contemporanea.
Dal punto di vista della storia della Chiesa, è stata un’epoca di grande travaglio che ha preparato il momento che noi stiamo vivendo, che non è migliore né peggiore di altri, ma da tutti diverso. Per il cristiano la storia è “storia di provvidenza” ed in ogni epoca è chiamato a riconoscere questa verità e a collaborarvi. Il tempo non è in funzione dell’avanzare del “progresso”, ma è l’ambito della manifestazione di Dio, le cui vie non sono evidentemente quelle conosciute e apprezzate dagli uomini:
Apparisce all’occhio umano troppo modesto il lavoro di un’umile Congregazione fra i faustissimi eventi di cui va celebre questo secolo, un evento poco considerato, ma di immensi beni germe fecondo.

Cercheremo di seguire la genesi, lo svilupparsi, l’emergere della prospettiva fondazionale in Giacinto Bianchi seguendo alcuni momenti salienti della sua biografia (particolarmente con riferimenti all’esperienza presso Frassinetti), e analizzando il primo suo testo a stampa di carattere normativo. Leggeremo alcuni dei suoi tipici “frammenti” (non piccoli pezzi, ma testi non organici) cercando di collegarli ed interpretarli. Questa operazione potrebbe anche sembrare arbitraria, ma è solo un tentativo, una ricerca di qualche appiglio su cui appoggiare quella che al momento sembra l’ipotesi più convincente sull’origine della Congregazione.
Dopo qualche breve considerazione sul secondo testo a stampa, proveremo a trarre delle conclusioni cercando di far trasparire qualcosa di quello spirito che Giacinto Bianchi desiderava avessero le sue Missionarie.
Certamente è necessario ribadire ancora una volta che restano molto studio e molta ricerca da fare per conoscere Giacinto Bianchi e l’istituto da lui fondato, che sono due realtà ben diverse, pur con molte ed ampie zone di coincidente sovrapposizione storiografica e documentale. Ricerca in altri molti altri archivi, ricerca che nel nostro archivio vuol dire innanzitutto sistemazione. E poi lo studio dei contesti storici, ecclesiastici, normativi, spirituali, nei quali ha vissuto e che lo hanno influenzato.
Ms. di G. Bianchi, Roma, AFMM, VIII.2.5.3.

 
 
 
Leggere il testo integrale.
 
 
 
     
  Don Giacinto Bianchi

Scritti del Fondatore

Itinerario fondazionale

 Preghiere

Virtł Eroiche


Don Giacinto Venerabile